NEL SILENZIO

E’ tutto buio.

Il tormento è nell’anima.

Un grido profondo rompe il silenzio.

Rimbomba come un’eco al calar 

della sera. 

Come questo silenzio.

Cos’è la sofferenza?

E’ il rinascere di una vita nuova.

La tua essenza spinge 

contro la personalità

e di nuovo un tuono.

Nel silenzio,

in quella stanza buia, 

i ricordi e le emozioni

creavano uno spazio luminoso,

dove il pensiero non aveva

confine,

perché nessun confine ha essenza,

se in te la respiri. 

Una sera, annoiate e immerse nei pensieri, per passare il tempo, abbiamo riflettuto sul cambiamento che avviene dentro di noi, quando muore la parte bambina per dare spazio alla parte adolescente, come quando un bruco ha paura di morire e invece si trasforma in una splendida farfalla. Così dentro di noi si muovono le emozioni, i pensieri e con essi il cambiamento del nostro corpo che da bambino accenna quello dell’adulto… Da qui è nata la nostra poesia.

Scritta e pubblicata da Morandini Sofia e Magrograssi Annalisa 3^A