21 marzo: LIBERA contro la mafia

Anche in questo periodo in cui siamo tutti coinvolti e preoccupati per il Coronavirus, non vogliamo dimenticare altri eroi che quotidianamente combattono e hanno combattuto contro un nemico mortale, la MAFIA, per garantirci la sicurezza e la legalità, che ci permetteono di vivere LIBERI.

Vogliamo ricordarli attraverso un semplice gesto: un fiore bianco disegnato e il nome di chi ha sacrificato la propria vita semplicemente facendo il loro LAVORO. La nostra Dirigente è in prima linea proponendo questa iniziativa e offrendosi come capofila.

Attendiamo il vostro contributo

CE LA POSSIAMO FARE!

da Maria classe 1C

Questo è un periodo strano, difficile in particolare per i nostri genitori che devono stare a casa dal lavoro, per i medici (forza papà! 💕 ) e tutti coloro che lavorano per gli ammalati, e soprattutto per chi sta soffrendo. Ma noi non dobbiamo farci abbattere dalle difficoltà, dobbiamo andare avanti con forza e coraggio. Pensiamo sempre a ciò che può darci la carica, spetta a noi tenere alto il morale!

Le rinunce sono tante (non possiamo incontrarci, uscire, abbiamo saltato anche la gita!) ma dobbiamo tenere duro ancora un po’; appena questo periodo sarà finito, ricominceremo tutti con più grinta e determinazione e non daremo più per scontate le cose che prima ci sembravano ovvie.

CE LA POSSIAMO FARE!!!!!

Io penso che questo periodo sia un buon momento per prendersi una pausa dalla solita vita frenetica e riflettere. Possiamo guardare il cielo sconfinato, dove ormai non passano nemmeno gli aerei; ascoltare il canto degli uccelli, non più coperto dal rumore del traffico. E capire quello che conta davvero:

LA FAMIGLIA, GLI AMICI, LA SALUTE E

LA  SOLIDARIETÀ TRA I POPOLI DELLA TERRA!

Perché nelle difficoltà ci accorgiamo che siamo tutti UGUALI!

Amici, ricordiamoci che:

L’amore vince sulla paura!

L’amicizia sopravvive a qualsiasi isolamento!

E… anche se siamo ISOLATI non siamo mai SOLI!

A presto,

Maria

I ragazzi si raccontano.

In questo periodo di forzata chiusura degli edifici, la Scuola rimane “aperta” e offre ogni possibilità agli alunni di avere spazio per confrontarsi, vedersi ed esprimersi.

Il nostro blog da oggi posterà quanto gli alunni vorranno condividere.

Una riflessione di Noemi classe 1C

In questi giorni stiamo vivendo un periodo storico che probabilmente durerà ancora per un po’.
Nonostante ciò, non dobbiamo aver paura, alla fine stiamo combattendo contro un virus, che anche se forte, può essere sconfitto.
Anche se ho solo 11 anni ed è la prima volta che mi trovo contro un virus sconosciuto, posso immaginare che non è il primo virus che stiamo combattendo, una volta anche una semplice influenza che oggi curiamo con uno sciroppo, poteva essere mortale.
Sono sicura che mettendo da parte l’ansia e la paura e mostrando forza e coraggio, possiamo superare anche questo momento.
Riusciremo a trasformare questi giorni apparentemente vuoti in una occasione per ritornare alla vita in famiglia, giocando a carte, a indovina chi, giocando con i fratelli (chi ne ha la possibilità), o recuperando il tempo perso.
Facciamo oggi quel che non potremo fare domani.
Impariamo da questa esperienza l’importanza di ritrovare i veri valori della famiglia.
Io terrò accesa la mia speranza ed è quel che spero facciate anche tutti voi.
Aiutiamo i dottori, non intasiamo gli ospedali, lasciamo spazio ai bisognosi.
Se posso fare io tutto ciò, lo potete fare anche voi senza dubbio.
Grazie.
Noemi.

da Francesca classe 3D

da Emma classe 1C

PASSA IL FAVORE

Cari ragazzi e famiglie, vi invitiamo a partecipare a questa bella e importante iniziativa di solidarietà, che è stata organizzata grazie alla collaborazione tra il nostro Istituto, la Fondazione G. B. Bianchi e il Comune di Toscolano. Poiché la raccolta alimentare è cominciata il giorno 24 febbraio, mentre tutti noi eravamo a casa, non ci è stato possibile portare nulla a scuola, per questo vi sollecitiamo, in modo che possiate attivarvi per sostenere la raccolta, che si concluderà il 31 marzo. Preparate i vostri pacchi-dono per il rientro a scuola, che speriamo avvenga presto.

I disegni delle locandine sono stati realizzati dagli alunni della classe 1^C. Bravissimi!

La Redazione.